Foggia-Venezia 1-0: al 2′ Di Roberto

17 02 2008

Cento secondi di gioco, anche meno: pasticcia nel disimpegno la difesa veneziana, ne approfitta Di Roberto che fulmina Alfonso ed è 1-0. Così, su un piatto d’argento, il Venezia ha servito la vittoria al Foggia che non s’è fatto pregare: s’è pappato, ingordo, i tre punti in palio e ora affianca proprio gli arancioneroverdi al sesto posto in classifica, a due lunghezze dal Padova e dalla zona playoff. Il resto della partita si è srotolato infatti senza grandi sussulti ed emozioni sino al 90esimo. A parte una bella parata di Alfonso su tiro di Del Core (18′), un paio di conclusioni (fuori) di Veronese e un gol annullato (81′) ad Antenucci, subentrato a Gennari, per fuorigioco segnalato dal guardalinee. Nel finale Paolo Favaretto, che sedeva in panchina al posto dello squalificato D’Adderio, le ha provate tutte e cambiato modulo, anche a quattro punte (Veronese, Antenucci, Poggi e Pepe), ma, pur strameritando il pari, cinque calci d’angolo a favore contro zero, non c’è stato proprio nulla da fare. Dopo Cittadella e Sassuolo il Venezia incamera così la terza sconfitta consecutiva del girone di ritorno fuori casa, mentre il Foggia è alla quarta vittoria di fila, la terza con Galderisi in panchina. Ma per fortuna domenica si torna a Sant’Elena e l’avversario sarà quella Pro Patria già battuta all’andata nell’ultima vittoria dei lagunari in trasferta. Era metà ottobre…

FOGGIA-VENEZIA 1-0 (1-0) FOGGIA: Agazzi, Arno, Mora, Giordano, Ignoffo, Zanetti, Di Roberto (dal 18′ st Biancone), Colombaretti, De Paula, Mancino (dal 32′ st Agostinone), Del Core (dal 41′ st Groppi). All.: Galderisi. VENEZIA: Alfonso, Taurino, Pesoli, O. Brevi, Collauto (dal 1′ st Antenucci), E. Brevi (dal 32′ st Poggi), Drascek, Mateos, Scantamburlo, Veronese, Gennari (dal 15′ st Pepe). A disposizione: Lotti, Teso, Mei e Mattielig. All.: Favaretto. ARBITRO: Viti di Campobasso. RETE: 2′ pt Di Roberto. NOTE: spettatori 5.146 (un centinaio veneziani), ammoniti : Arno, Ignoffo (F) e E. Brevi; calci d’angolo: 5-0 per il Venezia.

Annunci




Ultimissime su Foggia-Venezia

16 02 2008

foggia.jpeg venezia.jpg

Trasferta difficile quella di domani per il Venezia di Fulvio D’Adderio che andrà ad incontrare una squadra in salute e galvanizzata dal vittorioso blitz (2-0) di lunedi sera a Cittadella. Il Foggia, da due turni di campionato allenato da Beppe Galderisi, che è succeduto a Campilongo, ha infatti costruito soprattutto in casa la sua rincorsa ai playoff avendo conquistato allo Zaccheria ben 27 punti (come Sassuolo e Foligno) dei 34 realizzati in totale. Domenica Galderisi non disporrà sulla linea mediana dello squalificato Coletti. In difesa out Rinaldi, bloccato dall’influenza, rientrano a sinistra Mora e al centro Ignoffo che sarà affiancato da Zanetti o Lisuzzo. Per quanto riguarda gli arancioneroverdi, D’Adderio sconterà la seconda e ultima giornata di squalifica in tribuna e sarà sostituito in panchina da Paolo Favaretto che sinora in campionato ha ottenuto due vittorie, un pareggio e nessuna sconfitta. Mei e Mattielig, scontata la squalifica, tornano a disposizione dei due tecnici lagunari… Leggi il seguito di questo post »





Confermata la squalifica a D’Adderio

14 02 2008

La Corte di Giustizia federale ha respinto il ricorso presentato dal Venezia Calcio e ha quindi confermato, pure in seconda istanza, le due giornate di squalifica inflitte a Fulvio D’Adderio, espulso nella partita di Sassuolo del 3 febbraio. Anche domenica prossima dunque, come già nel recente derby di Sant’Elena vinto con il Verona, Paolo Favaretto siederà sulla panchina arancioneroverde nella difficile trasferta di Foggia. Nemmeno in questa occasione D’Adderio potrà così prendersi direttamente la rivincita nei confronti di Beppe Galderisi, da due turni l’allenatore del Foggia, col quale il tecnico lagunare ha avuto modo di confrontarsi una sola volta quando, nella passata stagione, il (suo) Foggia perse (2-0) con l’Avellino prima che Galderisi, a quattro giornate dalla fine del campionato di C1, con gli irpini secondi in classifica e poi promossi in serie B, fosse sostutuito da Giovanni Vavassori. Altro particolare curioso: nella stagione 2002-2003 fu proprio D’Adderio a subentrare all’attuale allenatore dei foggiani sulla panchina del Giulianova alla quindicesima giornata. Oggi intanto il Venezia ha disputato al Taliercio la consueta partita infrasettimanale con la Berretti lagunare prevalendo per 4-0 (1-0). In evidenza Marco Veronese, schierato nella ripresa, che ha firmato una doppietta. Gli altri gol sono stati invece realizzati da Mei e Pradolin. Domani, subito dopo l’allenamento mattutino, la squadra partirà in pullman alla volta di Foggia.





Venezia-Verona 1-0 (Drascek): la cronaca del derby del Penzo minuto per minuto

10 02 2008

esultanza_dopo_il_gol.jpg

VENEZIA-VERONA 1-0 (1-0)

VENEZIA (3-4-3): 1. Alfonso; 4 Taurino, 2 Pesoli, 5 O. Brevi; 7 Collauto, 6 Drascek, 8 E. Brevi (dal 30′ st Mateos), 3 Scantamburlo; 10 Poggi (dal 23′ st Gennari), 9 Veronese, 11 Antenucci (dal 16′ st Pepe). All.: Favaretto.

VERONA (4-4-2): 1 Rafael; 2 Comazzi, 4 Gonella, 6 Morabito, 3 Sibilano; 7 Vigna (dal 34′ st Morante), 5 Garzon, 8 Corrent, 11 Minetti (dal 16′ st Stamilla); 9 Altinier, 10 Da Silva (dal 31′ st Cissè). All.: Sarri.

ARBITRO: Baratta di Salerno; assistenti: Dobosz e Segna di Roma.

RETE: 14′ pt Drascek.

NOTE: ammoniti: E. Brevi, Veronese, Gennari (Ve), Comazzi e Stamilla (Vr).

Primo tempo:

11′: Altinier scocca un tiro dal limite dell’area che si perde sul fondo alla destra di Alfonso;

14′: GOL! Ezio Brevi crossa nel cuore dell’area gialloblù, la difesa veronese in affano respinge giusto sui piedi del neo acquisto Davide Drascek che, di prima intenzione, dal limite lascia partire un rasoterra forte e preciso che s’infila nell’angolo basso alla destra di Rafael (nella foto di Fabrizio Mora, Drascek è abbracciato dai compagni dopo il gol-partita);

26′: Veronese in evidenza: prima spara dalla sinistra e Rafael respinge d’istinto, poi fa partire un gran tiro che s’insacca sotto l’incrocio dei pali, ma l’arbitro annulla per fuorigioco dello stesso numero 9;

28′: Collauto pesca Veronese in area gialloblù, ma il tiro dell’attaccante veneziano non centra la porta;

37′: il Venezia si rende pericoloso su calcio d’angolo: Collauto a Poggi, magnifico cross a rientrare, Rafael a vuoto, ma Oscar Brevi non ne sa approfittare… Leggi il seguito di questo post »





A Sant’Elena in vaporetto con 1,10 euro Quasi esaurita la curva dei tifosi ospiti

9 02 2008

In un primo momento il Prefetto di Venezia aveva stabilito con ordinanza immediata che, per la partita di domani  a Sant’Elena con il Verona, si ripristinasse il prezzo del biglietto-stadio da un 1,60 euro (andata e ritorno in vaporetto) che l’Actv aveva abolito lo scorso primo febbraio. Ma in serata i responsabili della stessa Actv hanno sollevato il problema di non poter provvedere in tempo utile a predisporre le macchine per l’emissione dei nuovi biglietti da 1,60 euro. E così il Prefetto e la Vela hanno alla fine raggiunto l’accordo che il prezzo del ticket speciale d’accesso domani al Penzo equivarrà al costo di un biglietto di Carta Venezia, cioè un 1,10 euro per l’andata e un altro 1,10 euro per il ritorno. Di questo vantaggio potranno usufruire ovviamente solo i tifosi arancioneroverdi che alle biglietterie degli imbarcaderi dovranno esibire o l’abbonamento al Venezia o il tagliando d’ingresso per la partita Venezia-Verona in programma domani a Sant’Elena, con inizio alle 14.30 e per la quale Fulvio D’Adderio (squalificato) e Paolo Favaretto, che andrà in panchina, hanno convocato i seguenti venti giocatori:… Leggi il seguito di questo post »





Squalificati Mei e Mattielig per un turno Stop di due giornate per D’Adderio

5 02 2008

Il giudice sportivo della Lega Calcio di serie C ha squalificato per una giornata Massimiliano Mei e Daniele Mattilelig, entrambi espulsi domenica scorsa nel match di Sassuolo: il primo per doppia ammonizione, il secondo “per atto di violenza – come si legge nel comunicato – nei confronti di un avversario in azione di gioco”. Più pesante la squalifica inflitta al tecnico del Venezia, Salvo Fulvio D’Adderio, appiedato per due turni “per comportamento offensivo con l’arbitro durante l’incontro”. Avverso a questa squalifica, il Venezia ha presentato ricorso… Leggi il seguito di questo post »





I precedenti di Venezia-Cittadella

8 01 2008

venezia-cittadella-1-1gol-di-veronese.jpg 

Nel dopoguerra Venezia e Cittadella si sono incontrate cinque volte con questo bilancio di assoluto equilibrio: una vittoria, tre pareggi e una sconfitta. Gli arancioneroverdi di Cesare Prandelli nella stagione 2000-2001 di serie B, culminata con il ritorno del Venezia nella massima serie, furono infatti battuti a Padova dal Cittadella di Ezio Glerean: dopo la rete di Turato, pareggio di Pippo Maniero e gol-partita di Alessandro Sturba. L’unica vittoria dei lagunari risale invece allo scorso campionato di C1 quando, il 18 marzo 2007, gli arancioneroverdi di Nello Di Costanzo si imposero a Sant’Elena ai granata di Claudio Foscarini per 2-0 grazie alle reti di Marco Moro e Paolo Poggi. All’andata 1-1 al Penzo: al gol di Veronese ha risposto Coralli su rigore. Il giorno successivo, cioè lunedì 10 settembre 2007, Fulvio D’Adderio è stato chiamato al timone del Venezia allenato, dopo l’esonero di Giancarlo Corradini, pro tempore da Paolo Favaretto.