Final Eight di Gubbio: i magnifici 21 allievi del Venezia di Michele Serena

12 06 2008

Michele Serena ha scelto i ventuno allievi del Venezia che domattina saliranno sul pullman alla volta di Gubbio, dove da domani saranno impegnati nelle Final Eight che dal 13 al 19 giugno assegnano lo scudetto tricolore degli allievi nazionali. I convocati sono: i portieri Dozic Mbha (classe 1991), Nicola Maggio (1993) e Marco Darsiè (’93); i difensori Andrea Bertolini (’91), Alessandro Lorusso (’91), Andrea Moretto (’91), Luca Palmieri (’91), Francesco Prete (’91), Tommaso Silvestri (’91) e Alessandro Squicciarini (’91); i centrocampisti Gianmarco Conti (’92), Matteo Malagò (’91), Elia Robelli (’91), Giacomo Spresian (’91), Riccardo Vio (’91), Luca Voltolina (’91), Manuel Zamarian (’91) e Alvise Benedetti (’92); gli attaccanti Matteo Chinellato (’91), Nicolò Silotto (’91) e Gianmarco Catto (’92). Della comitiva farà parte anche lo sfortunato Yassine Ennasri che nella partita di ritorno degli ottavi di finale con la Juventus, dopo aver segnato il gol dell’1-1 nell’ultimo minuto di recupero dell’incontro, si è gravemente infortunato durante la disputa dei tempi supplementari e sarà operato a fine mese ai crociati del ginocchio destro. Oltre a Michele Serena seguiranno la squadra arancioneroverde in questa prestigiosa trasferta umbra il responsabile del settore giovanile del Venezia, Fabiano Speggiorin, l’allenatore Massimo Tamellini, il preparatore atletico Luigi Vavasori e il massaggiatore Carlo Boscolo. Gli allievi del Venezia esordiranno sabato (alle 17.30 ) contro i pari età del Parma allo stadio Morandi di Umbertide. Poi domenica, sempre alle 17.30, affronteranno a Gubbio la Roma e martedì (alle 10.30) l’Empoli di nuovo a Umbertide. La prima classificata del girone disputerà giovedì 19 giugno a Gubbio la finale per il titolo italiano con la vincente dell’altro girone composto da Inter, Milan, Atalanta e Brescia. Anche il presidente del Venezia, Arrigo Poletti, seguirà nel prossimo weekend la formazione di Michele Serena in questa sua esaltante avventura che dà lustro a tutta la società lagunare.    





Sono Parma, Roma e Empoli le avversarie del Venezia nelle Final Eight di Gubbio

3 06 2008

Si sono svolti questo pomeriggio, presso la sede della Figc settore giovanile scolastico di via Po a Roma, i sorteggi della fase finale del campionato allievi nazionali che si svolgeranno a Gubbio dal 13 al 19 giugno e che assegneranno il titolo di campione d’Italia allievi. Come noto, gli arancioneroverdi di Michele Serena hanno  negli ottavi clamorosamente eliminato i pari età della Juventus che prima di domenica non erano mai stati eliminati dalle Final Eight nazionali. Inoltre gli allievi del Venezia sono l’unica squadra di serie C che si è guadagnata un posto tra le otto finaliste. Del girone del Venezia fanno parte le formazioni allievi di Parma, Roma e Empoli, tutti settori giovanili tradizionalmente di prima qualità e di ottimo valore. Gli arancioneroverdi affronteranno sabato 14 giugno (alle 17) il Parma nello stadio Morandi di Umbertide e il giorno successivo sempre alle 17 la Roma al Barbetti di Gubbio. Martedi 17 giocheranno invece ad Umbertide (alle 10,30), contro l’Empoli. Le vincenti dei due gironi disputeranno la finale giovedi 19 giugno a Gubbio. Molto equilibrato appare anche l’altro girone delle Final Eight formato da quattro lombarde famose per l’attenzione che ripongono nel loro settore giovanile e cioè gli allievi di Inter, Milan, Atalanta e Brescia. Favoritissimi nella corsa allo scudetto degli allievi sono i neroazzurri dell’Inter e che negli ottavi hanno eliminato (0-1, 0-0) la Lazio. Purtroppo gli allievi del Padova non ce l’hanno fatta a passare il turno cedendo in entrambe le partite di andata e ritorno (0-2, 1-2) alla fortissima Roma. 





Grandi allievi: Juventus eliminata

1 06 2008

Gli allievi ’91 del Veneezia compiono l’impresa: eliminano la Juventus e accedono alle finali nazionali che si gioceranno a Gubbio dal 14 al 19 giugno. Questo il clamoroso verdetto della partita giocata questa mattina a Vinovo, alle porte di Torino, che ha visto i ragazzi di Michele Serena ottenere lo stesso risultato dell’andata al Taliercio (1-1) alla fine dei tempi regolamentari per imporsi poi ai calci di rigore ad oltranza. Se nella partita d’andata i bianconeri avevano pareggiato i conti a pochi secondi dalla fine dell’ultimo miuto di recupero oltre l’ottantesimo, quest’oggi sono stati proprio gli arancioneroverdi a trovare la rete dell’1-1 con Ennasri qualche istante prima del triplice fischio finale dopo che, all’inizio della ripresa, la Juve era passata in vantaggio. Ci sono così voluti ben sei serie di tiri dal dischetto per avere ragione dei padroni di casa, con Squicciarini che ha calciato quello decisivo. I fratelli Poletti a fine partita hanno manifestato a Michele Serena tutta la loro soddisfazione per questo meritatissimo successo che conferma ancora una volta la qualità del settore giovanile arancioneroverde di Fabiano Speggiorin. Unica nota dolonte: l’infortunio capitato a Yashin Ennasri durante i tempi supplemantari poco dopo il suo splendido ed importantissimo gol. Si teme infatti per il forte ragazzo del ’92 del Venezia la rottura del crociato del ginocchio.





Il Venezia chiude con una vittoria

29 05 2008

Ieri buona sgambata per il Venezia che è imposto di misura (3-2) sulla Primavera del Treviso. Il risultato si è concretizzato grazie alle reti messe a segno da Conean, Veronese e Antenucci su rigore per gli arancioneroverdi e ai due gol siglati dall’interessantissimo attaccante trevigiano Ragusa, il primo dei quali al termine di una pregevole iniziativa personale. La squadra allenata da Michele Serena si è dimostrata tonica per tutto l’arco della partita nonostante il caldo torrido, che ha sicuramente pesato sulle gambe dei giocatori che si apprestano a chiudere la stagione. Per il tecnico mestrino è stata una buona occasione per vedere all’opera giovani di belle speranze come il difensore croato Valteric e i due brasiliani Everton e Devilson e per tentare nuove soluzioni tattiche come l’innesto di Paolino Poggi davanti alla difesa nel ruolo di playmaker. Serena ha schierato nel primo tempo Lotti tra i pali, Taurino, Pesoli, Teso e Rigoni in difesa, a centrocampo Drascek, Conean, E. Brevi e Fornaio, in attacco Veronese e Devilson. Nel secondo tempo naturale girandola di sostituzioni con Striatto in porta, Pedrelli, Valteric, Mei e Teoldi a formare il reparto arretrato, in mezzo al campo hanno agito Collauto, Mattielig, Poggi e Everton, mentre Gennari e Antenucci hanno formato il duo d’attacco. Per gli arancioneroverdi quello di ieri è stato l’ultimo impegno dell’anno e oggi si ritroveranno al Taliercio per i saluti di rito prima della partenza per le vacanze estive.





Allievi sfortunati: la Juventus pareggia a pochissimi secondi dal fischio finale

25 05 2008

Non è bastata una grandissima prova di carattere e gioco da parte degli allievi nazionali guidati anche quest’oggi in panchina da Michele Serena per avere ragione dei pari età della Juventus, che sono pervenuti al pareggio trenta secondi prima del triplice fischio finale. Gli arancioneroverdi infatti, davanti a un Taliercio gremitissimo e sotto gli occhi del presidente Arrigo Poletti, dell’amministratore delegato Vincenzo Marinese e del direttore sportivo Andrea Seno, sono andati in vantaggio per primi già al 3′ minuto del primo tempo con Malagò che ha raccolto un preciso lancio di Silvestri e da posizione molto defilata ha infilato il portiere bianconero Bodrito. Dopo la rete del vantaggio i ragazzi di Serena si sono difesi con ordine senza però rinunciare a qualche folata offensiva soprattutto con Ennasry, autentica spina nel fianco della difesa ospite. La seconda frazione di gioco ha vsto la Juventus, seguita a Mestre da due vecchie glorie bianconere come Ciro Ferrara e Michelangelo Rampulla, premere di più sull’acceleratore alla ricerca del pareggio, ottenuto come si diceva una manciata di secondi prima della fine del quinto e ultimo  minuto di recupero, grazie a una bella rovesciata di Belcastro, subentrato nel secondo tempo, che ha risolto una mischia in area veneziana. La partita di ritorno si giocherà il primo giugno presso il centro sportivo di Vinovo, alle porte di Torino: i nostri allievi devono compiere l’impresa ma, vista la determinazione dimostrata oggi, c’è da essere ottimisti.

VENEZIAJUVENTUS 1-1 (1-0)VENEZIA: Mbha; Prete, Silvestri, Moretto, Palmieri (dal 33′ pt Squicciarini); Vio (dal 38′ st Bortolini), Malagò (dal 32′ st Spresian) , Zamarian (dal 3′ st Silotto), Robelli; Conti (dal 15′ st Lorusso), Ennasry (dal 23′ st Chinellato). All.: Serena. JUVENTUS: Bodrito; Ramano, Boscolo, Ferrero, Crivello; Carta, Tuninetti, Proietti, Giandonato; Enrico, Libertazzi. All.: Maddaloni. ARBITRO: Aversano (Mirra-Donofrio). RETI: 3′ pt Malagò, 49′ st Belcastro. NOTE: Ammoniti Chinellato (V), Crivello e Tuninetti (J).





Il Venezia in ritiro estivo a Folgaria

23 05 2008

Il Calcio Venezia ha scelto la sede per il prossimo ritiro precampionato a Folgaria, ridente località montana sull’altopiano trentino ai confini con la provincia di Vicenza, a una ventina di chilometri da Rovereto. La squadra di Michele Serena alloggerà presso il Golf Hotel, in località Costa di Folgaria, ai margini delle nove buche del golf club, e si allenerà al centro sportivo “Pineta”, che ha ospitato negli anni passati Fiorentina e Parma. In mattinata una delegazione della società ha raggiunto Folgaria e sia l’allenatore Michele Serena che il segretario generale Leandro Casagrande, che hanno ispezionato le strutture sportive e alberghiere, si sono dichiarati soddisfatti dell’accordo raggiunto dall’ufficio comunicazione e marketing del Venezia con l’Apt dell’altopiano di Folgaria Lavarone e Luserna, presieduta da Marco Raffaelli.





Venezia inedito pareggia con la Julia

15 05 2008

Seconda amichevole nel giro di sole ventiquattr’ore per gli arancioneroverdi di Michele Serena che, dopo aver bistrattatato ieri il Montebelluna (7-1), impattano per 1-1 a Concordia Sagittaria contro la Julia che ha festeggiato così nel migliore dei modi la fresca promozione in serie D. Proprio i padroni di casa sono andati in vantaggio per primi con Bompan che dal limite dell’area ha indovinato l’angolino basso alla sinistra di Striatto. Il Venezia, per la verità molto sperimentale, è pervenuto al pareggio solo al 18′ del secondo tempo grazie a un rigore trasformato da Conean. Squadra interessante, la Julia del tecnico Stefano Andretta, che ha messo spesso in difficoltà un Venezia un pò sottotono che ha saputo opporre alla freschezza degli avversari solo un continuo possesso palla, senza creare però seri pericoli in attacco, con Veronese e l’esordiente Hrbek ben neutralizzati dall’attenta retroguardia dei padroni di casa. Michele Serena nel primo tempo ha schierato in porta Striatto, in difesa Taurino, Mei, Oscar Brevi e Teoldi, a centrocampo il giovane uruguaiano Abreu, Drascek, Ezio Brevi e Conean, e in attacco Veronese e Hrbek. Nella ripresa girandola di sostituzioni con Lotti al posto di Striatto, poi Fernandez e Cescon rispettivamente al posto di Ocar Brevi e Abreu, e Fiacchi e Faggian per Conean e Hrbek. Mercoledi prossimo gli arancioneroverdi saranno di scena a Conegliano per un’altra partita amichevole contro la formazione locale piazzatasi decima nel campionato di Eccellenza vinto dalla Julia.

JULIA-VENEZIA 1-1 (1-0) – JULIA: Bertini, Pettovello, Villa, Ortiz, Pallon, Sandrin, Cervesato, Bompan, Della Bianca, Giro, Doratiotto. All.: Andretta. VENEZIA: Striatto (dal 1′ st Lotti); Taurino, Mei, O. Brevi (dal 1′ st Fernandez); Conean ( dal 25′ st Fiacchi), E. Brevi, Drascek, Abreu (dal 1′ st Cescon); Hrbek ( dal 20′ st Faggian), Veronese. All.: Serena. RETI: 4′ pt Bompan, 18′ st Conean (rig.).