Ultimissime su Venezia-Foligno (ore 15)

26 04 2008

                              

Ultima partita al Penzo per il Venezia che vorrà congedarsi nel migliore dei modi dal proprio pubblico. Di fronte ci sarà un Foligno galvanizzato dalle ultime due vittorie contro Sassuolo e Cremonese, entrambe per 1-0, e più che mai in corsa per un posto nei playoff. I falchetti umbri infatti sono quarti in classifica a due giornate dal termine del campionato con un punto di vantaggio sul Foggia e due sul Padova. Michele Serena recupera a centrocampo Mattielig, che ha scontato il turno di squalifica, mentre in difesa perde contemporaneamente Scantamburlo, alle prese con il solito mal di schiena, e Taurino che, nella rifinitura del mattino, ha accusato un risentimento muscolare. Torna invece disponibile Pesoli che ha smaltito i fastidi al polpaccio: insieme a lui al centro del reparto arretrato il tecnico veneziano dovrebbe riproporre Massimiliano Mei con Grighini a destra e Pedrelli a sinistra. Questi comunque i 21 convocati: i portieri Lotti e Alfonso, i difensori Oscar Brevi, Grighini, Mei, Pedrelli, Pesoli, Teoldi e Teso, i centrocampisti Ezio Brevi, Collauto, Conean, Drascek, Fornaio, Mateos, Mattielig e Pradolin, gli attaccanti Antenucci, Pepe, Poggi e Veronese. Il tecnico del Foligno, Pierpaolo Bisoli, sembra invece fare pretattica ipotizzando l’assenza di Girardi, il giustiziere degli arancioneroverdi all’andata con una doppietta, per una botta ad una caviglia: in verità il centravanti umbro dovrebbe essere l’unica punta supportata da Coresi e Bonura, autore dei gol che hanno piegato Sassuolo e Cremonese, che agiranno alle sue spalle. Arbitro dell’incontro sarà Omar Magno di Catania assistito da Gianfranco Tavelli di Brescia e da Jilia Cerioli Pasquali di Milano.

Annunci




Pesoli scalpita: vuole esserci col Foligno

23 04 2008

Emanuele Pesoli, dopo aver saltato la partita di domenica a Terni, vuole rientrare a tutti i costi in squadra per l’ultima partita del campionato del Venezia a Sant’Elena con il Foligno. “Le sensazioni sono buone – ci ha confessato il forte difensore arancioneroverde -. D’accordo con il dottor Beggio si è deciso di non sottopormi ad altri esami clinici in quanto non sento più grandi sofferenze al polpaccio della gamba destra”. Difatti ieri solo cyclette e corse brevi. Mentre oggi, nella doppia seduta d’allenamento al Taliercio, ancora lavoro differenziato, ma più sostanzioso. La sensazione è insomma che Pesoli voglia domenica essere della partita. Anche per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. All’andata infatti non erano piaciuti a Poggi e compagni gli sfottò da parte di qualche impertinente giovane giocatore del Foligno dopo lo 0-2. Nessuno squalificato nel Venezia: del resto con la Ternana alcun arancioneroverde è stato ammonito. E nessuna sosta imposta dal giudice sportivo nemmeno nel Foligno che dovrebbe riproporre Coresi e Bonura alle spalle dell’unica punta, Domenico Girardi. 





Una difesa proprio tutta da inventare

11 04 2008

Piove sul bagnato. Oltre a Oscar Brevi, squalificato per un turno, e a Gerardo Ruben Grighini, che fatica sempre a calciare con il destro (microfrattura al mignolo), probabilmente anche Emanuele Pesoli salterà il match di domenica con il Monza a Sant’Elena (prezzi dei biglietti d’ingresso popolarissimi: 1 euro curva, 2 distinti, 3 tribuna). E così Michele Serena sarà costretto a cambiare trequarti della difesa che aveva schierato domenica a Pagani e cioè Grighini a destra, Oscar Brevi e Pesoli centrali, Teoldi a sinistra. Dovrebbero giocare Taurino e Scantamburlo, oltre a Mei e Teso al centro della difesa. Rientrerà dalla squalifica Marco Veronese, miglior realizzatore del Venezia con nove reti, che in attacco dovrebbe trovar posto tra Paolo Poggi e Mirco Antenucci se Michele Serena risposerà il modulo a tre punte.





Con un euro domenica in curva al Penzo

8 04 2008

Per la partita di domenica prossima a Sant’Elena, tra Venezia e Monza, la società ha deciso di incoraggiare l’affluenza dei tifosi arancioneroverdi allo stadio Penzo proponendo biglietti speciali a prezzi stracciati. Ovvero dalla giornata di domani presso il Venezia Store di via Cecchini 15 a Mestre e i punti vendita Ticketone, oltre che nella sede di via Mestrina 77, saranno in vendita i tagliandi d’ingresso per Venezia-Monza a questi prezzi: 1 euro per la curva, 2 per i distinti e 3 per la tribuna sino ad esaurimento dei posti a sedere. I botteghini sranno aperti anche domenica a Sant’elena con le stesse facilitazioni.





Ultimissime su Venezia-Padova

15 03 2008

venezia.jpg             padova_calcio.jpg

Sarà un battesimo di fuoco il 74esimo derby tra Venezia e Padova per Michele Serena che, dopo l’esonero di Fulvio D’Adderio, guiderà per la prima volta i lagunari in una partita fondamentale per entrambe le squadre in ottica playoff a solo otto giornate dal termine del campionato. Problemi in attacco per il neo allenatore arancioneroverde che dovrà rinunciare con ogni probabilità a Paolino Poggi, terzo marcatore stagionale del Venezia con quattro reti, oltre a Manolo Gennari, fermo ormai da un mese per un problema ai legamenti della caviglia destra e una micro frattura alla testa del femore. Torna in difesa invece Emanuele Pesoli che ha scontato il turno di squalifica. Questi comunque i venti convocati di Michele Serena: i portieri Alfonso e Lotti, i difensori O. Brevi, Grighini, Mei, Pesoli, Scantamburlo e Taurino, i centrocampisti E. Brevi, Collauto, Conean, Drascek, Fornaio, Mateos, Mattielig e Pradolin, gli attaccanti Antenucci, Pepe, Poggi e Veronese. In casa biancoscudata problemi invece in difesa per Ezio Rossi: fuori Zeoli per infortunio, anche Donadoni rischia il forfait per una fastidiosa lombalgia, mentre Cotroneo dovrebbe essere recuperabile. Sull’out di sinistra Music prenderà il posto dello squalificato Di Venanzio, con Mastronicola a destra e appunto Cotroneo e Faisca al centro della retroguardia. Tra i diciannove convocati di Ezio Rossi c’è comunque Donadoni, mentre non figura Roberto Muzzi… Leggi il seguito di questo post »





Cresce la febbre per il derby del Penzo

13 03 2008

Continua la prevendita dei biglietti per il derby di S.Elena presso il Venezia Store di via Cecchini 15 a Mestre e presso gli abituali punti vendita ticketone. Ricordando che domenica le biglietterie dello stadio resteranno chiuse, invitiamo i tifosi arancioneroverdi ad affrettarsi ad acquistare i tagliandi per Venezia-Padova e inoltre di presentarsi agli ingressi del Penzo con largo anticipo, visto che, per disposizione dell’osservatorio delle manifestazioni sportive di Roma, la Prefettura di Venezia ha disposto che i biglietti per la partita dovranno essere strettamente personali e nominativi con il divieto assoluto di cessione del tagliando. Rispetto agli altri incontri casalinghi infatti eccezionalmente si potrebbero cerificare dei rallentamenti agli ingressi dello stadio dal momento che i controlli saranno molto scrupolosi e tutti i possessori dei biglietti del derby dovranno presentare anche un documento di identificazione valido (abbonati compresi). Sino a mezzogiorno di oggi sono stati venduti 329 biglietti, 180 dei quali di curva ospiti: una risposta inaspettatamente fredda da parte dei tifosi patavini che comunque al massimo potrammo occupare 1000 posti della curva nord.





Disposizioni per Venezia-Padova: biglietti personali e nominativi

11 03 2008

Su disposizione dell’Osservatorio delle manifestazioni sportive di Roma,  la Prefettura di Venezia ha disposto che i biglietti per la partita di domenica al Penzo, Venezia-Padova, dovranno essere strettamente personali e nominativi, cioè col divieto assoluto di cessione del tagliando. Al momento del prefiltraggio e dell’ingresso allo stadio dovrà essere inoltre rigorosamente presentato anche un documento d’identificazione valido, perchè, in caso di dimenticanza di questo, sarà comunque proibito l’accesso al Penzo. I tagliandi per il derby saranno in vendita da questo pomeriggo presso il Venezia Store di via Cecchini 15, a Mestre, dalle 15.30 alle 19.30, e presso tutti i punti vendita Ticketone, sino alle ore 19.30 di sabato. Non sarà inoltre possibile acquistare più di un biglietto a persona o pensare di comprarlo domenica allo stadio,  in quanto le biglietterie di Sant’Elena resteranno chiuse. Si ricorda anche ai tifosi del Padova che, per un’altra disposizione del Prefetto di Venezia, è stata ridotta la capienza della curva ospiti da 1356 posti a mille. Pure gli abbonati al Calcio Venezia dovranno comunque presentare all’ingresso del Penzo un documento di identificazione che dovranno esibire anche agli steward in caso di loro richiesta. Resta invece invariata la capienza di Sant’Elena sino ad un numero massimo di 7456 spettatori. Per i minori di 14 anni sarà richiesta, al posto di un documento d’identità, un’autocertificazione da compilare (da parte dell’accompagnatore) che si potrà scaricare via internet da questo sito o richiedere presso il Venezia Store.