Seguite il Venezia oggi su Telechiara

20 04 2008

Non solo Padova-Pro Sesto dalla tribuna-stampa e dagli spogliatoi dello stadio Euganeo. Oggi pomeriggio “Calcio in chiaro”, la trasmissione televisiva della domenica in onda su Telechiara, dalle ore 14.15 alle 18.15, e su Veneto Sat (893 di Sky), vi terrà continuamente aggiornati sull’andamento del match del Venezia a Terni. Conduce in studio Giorgio Borile. Ospite fisso il nostro Claudio Pea, che interverrà, dalle 22 alle 24, anche alla puntata di “Buonanotte calcio”, l’appuntamento radiofonico della domenica sera su Radio Padova (FM 88.4 Mhz), l’emittente che trasmette in esclusiva tutte le partite del Calcio Venezia al Penzo o, come questo pomeriggio, in trasferta (dalle ore 15). 





Ultimissime su Ternana-Venezia (ore15)

19 04 2008

        

Il Venezia si presenterà domani a Terni con due obiettivi soprattutto da centrare: confermare i progressi fatti registare domenica contro il Monza e invertire il trend negativo lontano dal Penzo (sei sconfitte nelle ultime sei trasferte, manco un punto fuori casa nel 2008). Dall’altra parte c’è una Ternana in grande spolvero (sei risultati utili consecutivi) che vorrebbe proseguire la sua striscia positiva per allontanarsi il più possibile dalla zona playout, distante solo un punto. Michele Serena dovrà rinunciare a due pedine importantissime nel proprio scacchiere tattico come Emanule Pesoli in difesa, bloccato da una leggera contrattura al polpaccio della gamba destra, e Daniele Mattielig a centrocampo, fermato dal giudice sportivo per un turno. Al posto del forte difensore di Anagni dovrebbe subentrare Oscar Brevi, così come a centrocampo è probabile l’impiego di suo fratello Ezio. Questi comunque i venti convocati: i portieri Lotti e Alfonso, i difensori Oscar Brevi, Grighini, Mei, Pedrelli, Scantamburlo, Taurino, Teoldi e Teso, i centrocampisti Ezio Brevi, Collauto, Conean, Drascek, Fornaio e Mateos, gli attaccanti Antenucci, Pepe, Poggi e Veronese. Per quanto riguarda i rossoverdi, il tecnico Giorgini in difesa recupera Gigi Sartor, il trevigiano ex Juve, Vicenza, Inter e Parma, ma perde a centrocampo Morello: al suo posto il tecnico umbro sceglierà uno tra Bussi e Cibocchi. In attacco, squalificato Rigoni, dovrebbe giocare dal primo minuto Scandurra. Arbitro dell’incontro sarà Marco Guida di Torre Annunziata, assistito da Roberto Ronga di Salerno e da Ottavio Russo di Palermo.





Antenucci e Pepe, bomber in tivù

18 04 2008

Emanuele Pesoli proprio non ce la fa e non sarà nemmeno convocato per la trasferta di Terni. Già sofferente al polpaccio destro, il forte difensore del Venezia ha accusato un riacutizzarsi del leggero stiramento, per cui i medici hanno deciso di concedergli qualche giorno di riposo prima di sottoporlo la settimana prossima ad una nuova risonanza magnetica. Sono tornati regolarmente ad allenarsi Davide Scantamburlo (affaticamento muscolare) e Matteo Teoldi (febbricitante). Michele Serena non avrà dunque grossi problemi di formazione come era stato paventato da qualche giornale. In difesa Oscar Brevi dovrebbe prendere il posto di Emanuele Pesoli e affiancare al centro Massimiliano Mei. A centrocampo il più giovane dei Brevi, Ezio, dovrebbe avvicendare lo squalificato Mattielig, mentre in attacco dovrebbe essere confermata la coppia Veronese-Antenucci che ha brillato domenica nel 4-1 inflitto al Monza. Proprio Mirco Antenucci sarà ospite insieme al giovane Vincenzino Pepe e al responsabile del settore giovanile arancioneroverde Fabiano Speggiorin della trasmissione “Vinciamo con il Venezia” che andrà in onda lunedi, sempre dalle 20 alle 21 su Telecittà e Free Channel (Sky 855).





Solo Pesoli si è allenato a parte

15 04 2008

Oggi il Venezia si è ritrovato al Taliercio per preparare la sfida di Terni contro i rossoverdi alla quale non prenderà parte Daniele Mattielig, espulso per somma d’ammonizioni negli ultimi minuti della vittoriosa partita contro il Monza e appiedato per un turno (e sempre diffidato). Tra gli arancioneroverdi il solo Emanuele Pesoli, ancora dolorante al polpaccio, ha lavorato a parte. Il programma settimanale degli allenamenti resta comunque invariato. Per Poggi e compagni sarà una trasferta tutt’altro che agevole quella in terra umbra: la squadra allenata da Francesco Giorgini si trova un solo punto sopra la zona playout ed è in serie positiva da ben sette turni, frutto di ben quattro vittorie e tre pareggi, l’ultimo dei quali ottenuto domenica scorsa sul campo del Cittadella con i rossoverdi raggiunti sull’1-1 solo nell’ultimo minuto di recupero. Il giudice sportivo intanto ha squalificato per due turni anche l’attaccante ternano Marco Rigoni, espulso nel match del Tombolato “per aver colpito con una manata al volto un avversario a gioco fermo”. Nel Venezia sono cinque i diffidati: oltre a Mattielig, Ezio Brevi, Drascek, Mateos e Taurino.





Novara: sono ben tre gli squalificati

18 03 2008

E’ costata cara al Novara, prossimo avversario del Venezia sabato al “Silvio Piola”, il pareggio (1-1) di domenica scorsa a Pagani. Il giudice sportivo della Lega ha infatti squalificato tre giocatori della squadra di Gianfranco Bellotto e precisamente l’attaccante Chiaretti (espulso) per due giornate nonchè il difensore Ciuffetelli e il centorcampista Lorenzini (doppio giallo) per una giornata. Rientreranno però dalla squalifica il difensore Gheller e il regista Coletto. Gianfranco Bellotto, l’ex tecnico arancioneroverde per tre stagioni (1995-1996, 1996-1997 e 2002-2003) col Venezia in serie B, ha sostituito Giancesare Discepoli il 20 gennaio dopo lo 0-3 d iTerni. E da allora ha raccolto in 6 partite 9 punti, frutto di due vittorie tre pareggi e una sconfitta, e ha sempre comunque segnato una rete ad una media (alta) di due gol a partita. Il Novara ha però la peggior difesa del campionato con 42 gol subiti in 27 giornate e in casa ha già subito due sconfitte con il Lecco (1-3) e col Foligno (1-2). Nessun squalificato invece nel Venezia, ma ben cinque i giocatori in diffida: i fratelli Oscar e Ezio Brevi, Emanuele Pesoli, Roberto Taurino e Marco Veronese.  





24 02 2008

dalla “Domenica del Leone”: il punto… di CLAUDIO PEA

Il più grave errore che potrebbe fare oggi il Venezia sarebbe quello di pensare che ormai questo è l’andazzo: vincere a Sant’Elena e perdere fuori. In verità questo è successo nelle ultime sei giornate di campionato: tre vittorie di fila in casa con la Pro Sesto (2-1), il Lecco (4-0) e il Verona (1-0) e altrettante sconfitte consecutive in trasferta a Cittadella (1-3), Sassuolo (0-1) e Foggia (0-1). Insomma, per farla breve, arriva al Penzo la Pro Patria e dei bustocchi, ben cotti, faremo un sol boccone. Magari. In effetti la squadra del signor Rossi (Marco) l’abbiamo già battuta all’andata al “Carlo Speroni” con un gol nel bel principio di Manolo Gennari, pur oggi assente, e poi tirando a campare sino al novantesimo. Di tutto e di più: i tigrotti di Busto Arsizio occupano in classifica una posizione tranquilla, otto punti sotto gli arancioneroverdi e sette sopra il Lecco che è l’ultima squadra invischiata nella zona playout. I sogni di conquista di un posto al sole nei playoff sono svaniti sotto agli occhi della Pro Patria forse ancor prima dell’imprevista sconfitta di domenica scorsa proprio nel derby col Lecco, la terza consecutiva in casa dopo quelle con la Cremonese e la Cavese. A voler essere sinceri sino in fondo, non è che la società con le maglie a strisce orizzontali, a mo’ dei rubysti, puntasse all’inizio della stagione al salto di categoria, però – lo si sa – l’appetito vien mangiando e quando, il 2 dicembre scorso, i bustocchi fecero bottino pieno a Terni… Leggi il seguito di questo post »





Ultimissime sul big-match di Sassuolo

3 02 2008

sassuolo-calcio.gif       venezia.jpg

Alla ripresa del campionato trasferta delicata per gli arancioneroverdi di Fulvio D’Adderio impegnati oggi a Sassuolo su uno dei due campi ancora inviolati del girone A della C1. L’altro è quello di Cava dei Tirreni. La squadra sponsorizzata Mapei, nelle dieci partite sinora giocate all’Enzo Ricci, ha infatti raccolto sette vittorie, tre pareggi e nessuna battuta d’attesto. Il Venezia è tuttavia la bestia nera dei modenesi che in C1, negli ultimi due campionati, hanno portato via ai lagunari un solo punticino in tre scontri diretti segnando manco un gol. Pure all’andata finì 2-0 per il Venezia (le reti firmate da Marco Veronesi e Paolo Poggi) e quella fu anche la prima sconfitta del campionato per il Sassuolo che volava in testa, e a punteggio pieno, dopo quattro giornate. Emergenza comunque a centrocampo per Fulvio D’Adderio che dovrà valutare le condizioni di Daniele Mattielig e Marcelo Mateos, reduci rispettivamente da un attacco influenzale e da un principio di bronchite, oltre a quelle di Ezio Brevi… Leggi il seguito di questo post »