Solo Pesoli si è allenato a parte

15 04 2008

Oggi il Venezia si è ritrovato al Taliercio per preparare la sfida di Terni contro i rossoverdi alla quale non prenderà parte Daniele Mattielig, espulso per somma d’ammonizioni negli ultimi minuti della vittoriosa partita contro il Monza e appiedato per un turno (e sempre diffidato). Tra gli arancioneroverdi il solo Emanuele Pesoli, ancora dolorante al polpaccio, ha lavorato a parte. Il programma settimanale degli allenamenti resta comunque invariato. Per Poggi e compagni sarà una trasferta tutt’altro che agevole quella in terra umbra: la squadra allenata da Francesco Giorgini si trova un solo punto sopra la zona playout ed è in serie positiva da ben sette turni, frutto di ben quattro vittorie e tre pareggi, l’ultimo dei quali ottenuto domenica scorsa sul campo del Cittadella con i rossoverdi raggiunti sull’1-1 solo nell’ultimo minuto di recupero. Il giudice sportivo intanto ha squalificato per due turni anche l’attaccante ternano Marco Rigoni, espulso nel match del Tombolato “per aver colpito con una manata al volto un avversario a gioco fermo”. Nel Venezia sono cinque i diffidati: oltre a Mattielig, Ezio Brevi, Drascek, Mateos e Taurino.





Una difesa proprio tutta da inventare

11 04 2008

Piove sul bagnato. Oltre a Oscar Brevi, squalificato per un turno, e a Gerardo Ruben Grighini, che fatica sempre a calciare con il destro (microfrattura al mignolo), probabilmente anche Emanuele Pesoli salterà il match di domenica con il Monza a Sant’Elena (prezzi dei biglietti d’ingresso popolarissimi: 1 euro curva, 2 distinti, 3 tribuna). E così Michele Serena sarà costretto a cambiare trequarti della difesa che aveva schierato domenica a Pagani e cioè Grighini a destra, Oscar Brevi e Pesoli centrali, Teoldi a sinistra. Dovrebbero giocare Taurino e Scantamburlo, oltre a Mei e Teso al centro della difesa. Rientrerà dalla squalifica Marco Veronese, miglior realizzatore del Venezia con nove reti, che in attacco dovrebbe trovar posto tra Paolo Poggi e Mirco Antenucci se Michele Serena risposerà il modulo a tre punte.





Mattia Collauto e Paolo Poggi in tivù

10 04 2008

Un altro giovedì di maltempo, pioggia e vento a raffiche, ma il Venezia si è ugualmente allenato nel pomeriggio al Taliercio, anche se Michele Serena ha preferito rinunciare alla consueta partita infrasettimanale con la Berretti. Precauzionalmente tenuto a riposo Gerardo Grighini, che non sarà nemmeno convocato per la partita di domenica, non hanno partecipato all’allenamento con la squadra neanche Manolo Gennari e Emanuele Pesoli, sottoposto nel mattino ad ecografia al polpaccio destro che ha dato esito negativo. E’ proseguita intanto la prevendita dei biglietti per il match del Penzo con il Monza a prezzi strapopolari: un euro per la curva, due euro per i distinti e tre euro in tribuna (sino ad esaurimento dei posti numerati a sedere). L’invito dei fratelli Arrigo e Ugo Poletti a star uniti e vicini alla squadra in questo delicatissimo momento sarà accolto dai tifosi veneziani? Speriamo proprio di sì. Anche perchè domenica a Sant’Elena tornerà a brillare il sole… Lunedì sera Mattia Collauto e Paolo Poggi interverranno invece alla trasmissione ufficiale del Calcio Venezia, ospiti in diretta negli studi di Telecittà (sempre dalle 20 alle 21) per una puntata davvero speciale di “Vinciamo con il Venezia”, alla quale prenderà parte anche la formazione Berretti arancioneroverde di Sandro Perini che sabato, con la trasferta di Reggio Emilia, concluderà il suo campionato di alti e bassi, come il 6-1 rifilato la settimana scorsa alla Spal e lo 0-4 casalingo con il fanalino di coda Rovigo di solo otto giorni prima. 





Dietrofront del Monza: ritorna Pagliari

8 04 2008

Gli arancioneroverdi hanno ripreso oggi la preparazione in vista del delicato match di domenica al Penzo (inizio ore 15) contro il Monza. Soltanto Gerardo Ruben Grighini è stato tenuto precauzionalmente a riposo perchè sofferente al mignolo del piede destro che si era microfratturato nella sfortunata partita con il Manfredonia. La sua presenza domenica contro i brianzoli è in forte dubbio: al suo posto Michele Serena potrebbe riutilizzare Roberto Taurino, mentre al posto dello squalificato Oscar Brevi sono in ballottaggio ci sono Massimiliano Mei e Dario Teso. Il programma di allenamenti settimanali resta sostanzialmente confermato con l’unica possibile variazione giovedi quando il Venezia potrebbe affrontare in amichevole una squadra dilettanti veneta anzichè la Berretti di Sandro Perini. Uno squalificato (per una giornata) anche nel Monza: il centrocampista Salvatore Vicari, già diffidato e domenica ammonito nell’incontro perso al Brianteo col Verona. Ma la novità più clamorosa in casa biancorossa è stata la decisone presa stamattina dalla società che ha riaffidato la guida tecnica della squadra a Giovanni Pagliari che aveva esonerato domenica sera e l’aveva sostituito con l’allenatore in seconda Francesco Farina. 





Con un euro domenica in curva al Penzo

8 04 2008

Per la partita di domenica prossima a Sant’Elena, tra Venezia e Monza, la società ha deciso di incoraggiare l’affluenza dei tifosi arancioneroverdi allo stadio Penzo proponendo biglietti speciali a prezzi stracciati. Ovvero dalla giornata di domani presso il Venezia Store di via Cecchini 15 a Mestre e i punti vendita Ticketone, oltre che nella sede di via Mestrina 77, saranno in vendita i tagliandi d’ingresso per Venezia-Monza a questi prezzi: 1 euro per la curva, 2 per i distinti e 3 per la tribuna sino ad esaurimento dei posti a sedere. I botteghini sranno aperti anche domenica a Sant’elena con le stesse facilitazioni.





24 02 2008

dalla “Domenica del Leone”: il punto… di CLAUDIO PEA

Il più grave errore che potrebbe fare oggi il Venezia sarebbe quello di pensare che ormai questo è l’andazzo: vincere a Sant’Elena e perdere fuori. In verità questo è successo nelle ultime sei giornate di campionato: tre vittorie di fila in casa con la Pro Sesto (2-1), il Lecco (4-0) e il Verona (1-0) e altrettante sconfitte consecutive in trasferta a Cittadella (1-3), Sassuolo (0-1) e Foggia (0-1). Insomma, per farla breve, arriva al Penzo la Pro Patria e dei bustocchi, ben cotti, faremo un sol boccone. Magari. In effetti la squadra del signor Rossi (Marco) l’abbiamo già battuta all’andata al “Carlo Speroni” con un gol nel bel principio di Manolo Gennari, pur oggi assente, e poi tirando a campare sino al novantesimo. Di tutto e di più: i tigrotti di Busto Arsizio occupano in classifica una posizione tranquilla, otto punti sotto gli arancioneroverdi e sette sopra il Lecco che è l’ultima squadra invischiata nella zona playout. I sogni di conquista di un posto al sole nei playoff sono svaniti sotto agli occhi della Pro Patria forse ancor prima dell’imprevista sconfitta di domenica scorsa proprio nel derby col Lecco, la terza consecutiva in casa dopo quelle con la Cremonese e la Cavese. A voler essere sinceri sino in fondo, non è che la società con le maglie a strisce orizzontali, a mo’ dei rubysti, puntasse all’inizio della stagione al salto di categoria, però – lo si sa – l’appetito vien mangiando e quando, il 2 dicembre scorso, i bustocchi fecero bottino pieno a Terni… Leggi il seguito di questo post »





Adesso il Venezia ha la miglior difesa

12 02 2008

Il Foggia non aveva mai vinto sinora in trasferta (quattro pareggi e sei sconfitte): lo ha fatto a sorpresa proprio nel posticipo di Cittadella con un gol di De Paula e un altro di Di Roberto in chiusura di primo tempo. E così adesso si ritrova a tre punti in classifica dal Venezia e dal quinto posto, ma soprattutto, zitto zitto, allunga il numero delle pretendenti alla conquista dei playoff. Intanto Sassuolo e Cremonese se la sono data a gambe staccando il Cittadella, alla terza sconfitta stagionale al Tombolato dopo quelle col Padova e col Monza. Di tutto e di più: domenica prossima (settima di ritorno) il Venezia va a Foggia, dove Fulvio D’Adderio ha allenato lo scorso anno mancando per un soffio la promozione in serie B, mentre il Cittadella, imbattuto in trasferta, fa visita alla capolista Sassuolo che in casa ha costruito la sua fortuna: 27 punti (su 33) come lo stesso Foggia e il Foligno. Anche il Venezia detiene però ora un primato: dopo i due gol che i satanelli di Galderesi hanno segnato lunedì sera al Cittadella, è la squadra che ha subito meno gol (venti) di tutto il girone A della C1. Nonostante i gravi infortuni (crociati) capitati al portiere Peppe Aprea e al promettente difensore Ruben Grighini, oltre a Ivan Pedrelli fuori squadra per oltre quattro mesi e tornato a disposizione di D’Adderio solo da due settimane.