Ultimissime su Venezia-Foligno (ore 15)

26 04 2008

                              

Ultima partita al Penzo per il Venezia che vorrà congedarsi nel migliore dei modi dal proprio pubblico. Di fronte ci sarà un Foligno galvanizzato dalle ultime due vittorie contro Sassuolo e Cremonese, entrambe per 1-0, e più che mai in corsa per un posto nei playoff. I falchetti umbri infatti sono quarti in classifica a due giornate dal termine del campionato con un punto di vantaggio sul Foggia e due sul Padova. Michele Serena recupera a centrocampo Mattielig, che ha scontato il turno di squalifica, mentre in difesa perde contemporaneamente Scantamburlo, alle prese con il solito mal di schiena, e Taurino che, nella rifinitura del mattino, ha accusato un risentimento muscolare. Torna invece disponibile Pesoli che ha smaltito i fastidi al polpaccio: insieme a lui al centro del reparto arretrato il tecnico veneziano dovrebbe riproporre Massimiliano Mei con Grighini a destra e Pedrelli a sinistra. Questi comunque i 21 convocati: i portieri Lotti e Alfonso, i difensori Oscar Brevi, Grighini, Mei, Pedrelli, Pesoli, Teoldi e Teso, i centrocampisti Ezio Brevi, Collauto, Conean, Drascek, Fornaio, Mateos, Mattielig e Pradolin, gli attaccanti Antenucci, Pepe, Poggi e Veronese. Il tecnico del Foligno, Pierpaolo Bisoli, sembra invece fare pretattica ipotizzando l’assenza di Girardi, il giustiziere degli arancioneroverdi all’andata con una doppietta, per una botta ad una caviglia: in verità il centravanti umbro dovrebbe essere l’unica punta supportata da Coresi e Bonura, autore dei gol che hanno piegato Sassuolo e Cremonese, che agiranno alle sue spalle. Arbitro dell’incontro sarà Omar Magno di Catania assistito da Gianfranco Tavelli di Brescia e da Jilia Cerioli Pasquali di Milano.

Annunci




Cremonese: è morto Erminio Favalli

18 04 2008

Non si poteva non volergli bene. E difatti, chi ha conosciuto Erminio Favalli, non può che essere affranto per la sua prematura scomparsa. A soli 64 anni, stroncato questa mattina da infarto. Erminio Favalli era Cremona, nella quale è nato, e la Cremonese, nella quale è cresciuto e giocato in serie C giovanissimo prima di spiccare il volo e vincere due scudetti nel ruolo di ala destra, svelta e intelligente, prima nell’Inter e poi nella Juve. Ma Favalli è stato soprattutto lo storico direttore della Cremonese per vent’anni, dal 1982 al 2002. Scopritore di talenti, tra i quali Gianluca Vialli e Beppe Favalli, e di allenatori, Gigi Simoni e Emiliano Mondonico, era il braccio destro, oltre che grande amico, del presidentissimo Domenico Luzzara, persona stupenda. Anche lui. Dal 2002 sino al 2007 è stato direttore generale e anima del Pizzighettone che ha guidato dai dilettanti alla C1. Con l’ingresso nella scorsa estate di Giovanni Arvedi, nuovo proprietario dei grigiorossi, Erminio Favalli era tornato in sella alla Cremonese come collaboratore tecnico al fianco proprio di Mondo. Lascia la moglie Lalla, due figli e quattro nipotini. Alla famiglia e alla società le più sentite condoglianze di tutto il Calcio Venezia.





Il Venezia è già al lavoro: giovedì a Mogliano con il Boca San Lazzaro

26 02 2008

Dopo l’inattesa sconfitta di domenica a Sant’Elena con la Pro Patria, il Venezia di Fulvio D’Adderio ha ripreso regolarmente oggi gli allenamenti al Taliercio nonostante il campionato di C1 osservi domenica una giornata di riposo e riprenda il 9 marzo con la trasferta di Cava dè Tirreni. Domani doppia seduta atletica, mentre giovedì  gli arancioneroverdi si ritroveranno nel pomeriggio a Mogliano Veneto per affrontare in allenamento il Boca San Lazzaro, formazione bolognese che milita nel campionato di serie D.  E’ di oggi intanto la notizia che il giudice sportivo ha squalificato Emanuele Pesoli per una giornata in seguito all’espulsione (affrettata) rimediata nella partita contro i bustocchi: un’assenza pesante visto il valore e l’ottimo rendimento stagionale del forte difensore arancioneroverde. La Lega ha anche comunicato la data del recupero di Sassuolo-Cavese sospesa per nebbia ieri sera alla fine del primo tempo con i campani in vantaggio per 1-0: si giocherà domenica prossima probabilmente  sotto gli occhi di Fulvio D’Adderio. E’ stato invece fissato per lunedi 17 marzo (Raisat ore 20,45) il posticipo della decima di ritorno tra Sassuolo e  Cremonese, di modo che l’atteso derby di Sant’Elena, Venezia-Padova, si disputerà come da programma domenica 16 marzo con inizio alle ore 14,30.





Posticipo: pari (2-2) tra Padova e Foligno

4 02 2008

All’Euganeo finisce 2-2 sotto la pioggia tra i biancoscudati e la sempre più sorprendente matricola Foligno che porta a casa un preziosissimo pareggio dopo esser stato anche sotto di due gol. Padova in vantaggio al 19′ con Baù che trasforma un rigore concesso dall’arbitro per un fallo su Varricchio. Al 37′ raddoppio dei padroni di casa con Varricchio che insacca sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Foligno non si dà però per vinto e al 38′ accorcia le distanze con un gran gol di Coresi, viziato forse da fuorigioco. Al riposo comunque 2-1… Leggi il seguito di questo post »





Vincenzo Pepe al Venezia: l’affare è fatto

23 01 2008

Il Venezia si è assicurato uno dei giovani più promettenti della serie C1: l’attaccante Vincenzo Pepe, vent’anni, napoletano, proveniente dalla  Cremonese. L’accordo tra le parti è stato raggiunto proprio oggi dal direttore sportivo, Andrea Seno, che ha seguito Vincenzo Pepe nell’amichevole di Novara tra le selezioni Under 21 dei giorni A e B della C1, nel corso della quale il neo arancioneroverde si è messo particolarmente in luce. La formula con la quale Pepe è approdato al Venezia è quella obbligatoria del prestito, essendo il giocatore in comproprietà tra Cremonese e Pescara. Nello scorso campionato di C1 la giovane seconda punta ha giocato 24 partite nella Cremonese segnando quattro reti, due delle quali proprio al Venezia sia nel match d’andata che di ritorno… Leggi il seguito di questo post »





Cremonese-Venezia 0-0

17 12 2007

IL TABELLINO:

Cremonese: Bianchi, Brioschi, Argilli, Perticone, Vitofrancesco (dal 10′ st Zanoletti) (dal 35′ st Radice), Chomakov, Colucci, Moretti, Zauli, Temelin. All Mondonico

Venezia: Lotti, Pesoli, O.Brevi, Mei, Scantamburlo, Mateos, E.Brevi, Mattielig, Poggi (dal 43′ st Rebecca), Filippini (dal 9′ st Teoldi), Veronese (dal 30′ st Antenucci). All D’Adderio

calci d’angolo: 8 a 2 per la Cremonese

ammoniti: Chomakov (C), Poggi, Mateos (V)

espulsi: O. Brevi (V), Moretti (C)

spettatori paganti: 1056