Pesoli scalpita: vuole esserci col Foligno

23 04 2008

Emanuele Pesoli, dopo aver saltato la partita di domenica a Terni, vuole rientrare a tutti i costi in squadra per l’ultima partita del campionato del Venezia a Sant’Elena con il Foligno. “Le sensazioni sono buone – ci ha confessato il forte difensore arancioneroverde -. D’accordo con il dottor Beggio si è deciso di non sottopormi ad altri esami clinici in quanto non sento più grandi sofferenze al polpaccio della gamba destra”. Difatti ieri solo cyclette e corse brevi. Mentre oggi, nella doppia seduta d’allenamento al Taliercio, ancora lavoro differenziato, ma più sostanzioso. La sensazione è insomma che Pesoli voglia domenica essere della partita. Anche per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. All’andata infatti non erano piaciuti a Poggi e compagni gli sfottò da parte di qualche impertinente giovane giocatore del Foligno dopo lo 0-2. Nessuno squalificato nel Venezia: del resto con la Ternana alcun arancioneroverde è stato ammonito. E nessuna sosta imposta dal giudice sportivo nemmeno nel Foligno che dovrebbe riproporre Coresi e Bonura alle spalle dell’unica punta, Domenico Girardi. 





Una difesa proprio tutta da inventare

11 04 2008

Piove sul bagnato. Oltre a Oscar Brevi, squalificato per un turno, e a Gerardo Ruben Grighini, che fatica sempre a calciare con il destro (microfrattura al mignolo), probabilmente anche Emanuele Pesoli salterà il match di domenica con il Monza a Sant’Elena (prezzi dei biglietti d’ingresso popolarissimi: 1 euro curva, 2 distinti, 3 tribuna). E così Michele Serena sarà costretto a cambiare trequarti della difesa che aveva schierato domenica a Pagani e cioè Grighini a destra, Oscar Brevi e Pesoli centrali, Teoldi a sinistra. Dovrebbero giocare Taurino e Scantamburlo, oltre a Mei e Teso al centro della difesa. Rientrerà dalla squalifica Marco Veronese, miglior realizzatore del Venezia con nove reti, che in attacco dovrebbe trovar posto tra Paolo Poggi e Mirco Antenucci se Michele Serena risposerà il modulo a tre punte.





Con un euro domenica in curva al Penzo

8 04 2008

Per la partita di domenica prossima a Sant’Elena, tra Venezia e Monza, la società ha deciso di incoraggiare l’affluenza dei tifosi arancioneroverdi allo stadio Penzo proponendo biglietti speciali a prezzi stracciati. Ovvero dalla giornata di domani presso il Venezia Store di via Cecchini 15 a Mestre e i punti vendita Ticketone, oltre che nella sede di via Mestrina 77, saranno in vendita i tagliandi d’ingresso per Venezia-Monza a questi prezzi: 1 euro per la curva, 2 per i distinti e 3 per la tribuna sino ad esaurimento dei posti a sedere. I botteghini sranno aperti anche domenica a Sant’elena con le stesse facilitazioni.





Michele Serena presentato al Taliercio

11 03 2008

serena.jpg 

Primo allenamento del neo alloenatore del Venezia, Michele Serena, al Taliercio dopo esser stato presentato alla squadra e alla stampa dal direttore sportivo Andrea Seno. E’ cominciata così la lunga settimana di avvicinamento all’attesissimo scontro (per i playoff) di domenica a Sant’Elena con il Padova. Domani doppio allenamento e giovedi amichevole con la Berretti del Venezia straordinariamente a porte chiuse proprio perchè nell’imminenza del derby il giovane tecnico lagunare non vuole scoprire le carte e provare nuovi schemi sotto gli occhi degli osservatori biancoscudati. Nessun squalificato nel Venezia, mentre il giudice sportivo della Lega ha fermato per un turno Fabio Di Venanzio, già diffidato e ammonito domenica nella partita pareggiata dal Padova 1-1 all’Euganeo con la Ternana. Nelle fila arancioneroverdi rientra invece dalla squalifica Emanuele Pesoli che resta però diffidato. Domani Arrigo e Ugo Poletti faranno visita alla squadra al Taliercio.





Disposizioni per Venezia-Padova: biglietti personali e nominativi

11 03 2008

Su disposizione dell’Osservatorio delle manifestazioni sportive di Roma,  la Prefettura di Venezia ha disposto che i biglietti per la partita di domenica al Penzo, Venezia-Padova, dovranno essere strettamente personali e nominativi, cioè col divieto assoluto di cessione del tagliando. Al momento del prefiltraggio e dell’ingresso allo stadio dovrà essere inoltre rigorosamente presentato anche un documento d’identificazione valido, perchè, in caso di dimenticanza di questo, sarà comunque proibito l’accesso al Penzo. I tagliandi per il derby saranno in vendita da questo pomeriggo presso il Venezia Store di via Cecchini 15, a Mestre, dalle 15.30 alle 19.30, e presso tutti i punti vendita Ticketone, sino alle ore 19.30 di sabato. Non sarà inoltre possibile acquistare più di un biglietto a persona o pensare di comprarlo domenica allo stadio,  in quanto le biglietterie di Sant’Elena resteranno chiuse. Si ricorda anche ai tifosi del Padova che, per un’altra disposizione del Prefetto di Venezia, è stata ridotta la capienza della curva ospiti da 1356 posti a mille. Pure gli abbonati al Calcio Venezia dovranno comunque presentare all’ingresso del Penzo un documento di identificazione che dovranno esibire anche agli steward in caso di loro richiesta. Resta invece invariata la capienza di Sant’Elena sino ad un numero massimo di 7456 spettatori. Per i minori di 14 anni sarà richiesta, al posto di un documento d’identità, un’autocertificazione da compilare (da parte dell’accompagnatore) che si potrà scaricare via internet da questo sito o richiedere presso il Venezia Store.





Buon compleanno, grande Paolino

12 02 2008

paolo_poggi.jpg 

Dalla “Domenica del Leone”. 

Abbiamo incontrato l’enfant du pays o, come meglio lo conosce il pubblico del Penzo, il golden boy di Sant’Elena, al secolo Paolino Poggi, cuore e anima degli arancioneroverdi, che sabato prossimo spegnerà le sue (prime) trentasette candeline. Allora, grande Paolino, sei quasi alla soglia dei 37 anni: come vivi questo momento? “Beh, diciamo in due maniere, contento innanzitutto di esserci arrivato da calciatore ancora in salute e in buona forma. E poi sereno e innamorato della mia famiglia alla quale devo moltissimo”. Il giorno del tuo compleanno cade proprio sabato, quando  sarai già in ritiro con la squadra a Foggia: speriamo che D’Adderio non ti neghi almeno un brindisi. “Il brindisi è d’obbligo! Poi mica voglio ubriacarmi alla vigilia di una partita così importante per il Venezia”… Leggi il seguito di questo post »





A Sant’Elena in vaporetto con 1,10 euro Quasi esaurita la curva dei tifosi ospiti

9 02 2008

In un primo momento il Prefetto di Venezia aveva stabilito con ordinanza immediata che, per la partita di domani  a Sant’Elena con il Verona, si ripristinasse il prezzo del biglietto-stadio da un 1,60 euro (andata e ritorno in vaporetto) che l’Actv aveva abolito lo scorso primo febbraio. Ma in serata i responsabili della stessa Actv hanno sollevato il problema di non poter provvedere in tempo utile a predisporre le macchine per l’emissione dei nuovi biglietti da 1,60 euro. E così il Prefetto e la Vela hanno alla fine raggiunto l’accordo che il prezzo del ticket speciale d’accesso domani al Penzo equivarrà al costo di un biglietto di Carta Venezia, cioè un 1,10 euro per l’andata e un altro 1,10 euro per il ritorno. Di questo vantaggio potranno usufruire ovviamente solo i tifosi arancioneroverdi che alle biglietterie degli imbarcaderi dovranno esibire o l’abbonamento al Venezia o il tagliando d’ingresso per la partita Venezia-Verona in programma domani a Sant’Elena, con inizio alle 14.30 e per la quale Fulvio D’Adderio (squalificato) e Paolo Favaretto, che andrà in panchina, hanno convocato i seguenti venti giocatori:… Leggi il seguito di questo post »