Comproprietà: Fornaio e Grighini restano al Venezia, Antenucci torna a Catania

24 06 2008

Il direttore sportivo del Venezia, Andrea Seno, accompagnato dal segretario generale Leandro Casagrande, hanno definito tra ieri e oggi, presso l’Atahotel Executive di Milano, tutte le comproprietà relative alla società arancioneroverde ancora pendenti. Il centrocampista Daniele Fornaio e il difensore argentino Gerardo Ruben Grighini, entrambi del 1987 e quindi under 21 anche per il prossimo campionato di Prima divisione della nuova Lega Pro (ex serie C1), rimarranno ancora per una stagione al Venezia: il primo in comproprietà con l’Udinese, il secondo con il Vicenza. Il centrocampista Lauro Florean è stato invece ceduto a titolo definitivo al neo promosso Pergocrema. Il Venezia non ha inoltre esercitato il diritto di riscatto dell’attaccante Mirko Antenucci (classe 1984), sei gol nella passata stagione con la maglia arancioneroverde, che così torna al Catania. Per quanto riguarda invece la risoluzione delle comproprietà di Dario Teso, difensore del 1985, con il Modena e di Alberto Rebecca , centrocampista  pure dell’85, con l’Empoli, si andrà invece alle buste che saranno aperte sabato prossimo negli uffici della Lega di Milano. Rebecca ha giocato sino a gennaio con il Venezia e poi in prestito con la Sangiovannese.  





Ultimissime su Venezia-Foligno (ore 15)

26 04 2008

                              

Ultima partita al Penzo per il Venezia che vorrà congedarsi nel migliore dei modi dal proprio pubblico. Di fronte ci sarà un Foligno galvanizzato dalle ultime due vittorie contro Sassuolo e Cremonese, entrambe per 1-0, e più che mai in corsa per un posto nei playoff. I falchetti umbri infatti sono quarti in classifica a due giornate dal termine del campionato con un punto di vantaggio sul Foggia e due sul Padova. Michele Serena recupera a centrocampo Mattielig, che ha scontato il turno di squalifica, mentre in difesa perde contemporaneamente Scantamburlo, alle prese con il solito mal di schiena, e Taurino che, nella rifinitura del mattino, ha accusato un risentimento muscolare. Torna invece disponibile Pesoli che ha smaltito i fastidi al polpaccio: insieme a lui al centro del reparto arretrato il tecnico veneziano dovrebbe riproporre Massimiliano Mei con Grighini a destra e Pedrelli a sinistra. Questi comunque i 21 convocati: i portieri Lotti e Alfonso, i difensori Oscar Brevi, Grighini, Mei, Pedrelli, Pesoli, Teoldi e Teso, i centrocampisti Ezio Brevi, Collauto, Conean, Drascek, Fornaio, Mateos, Mattielig e Pradolin, gli attaccanti Antenucci, Pepe, Poggi e Veronese. Il tecnico del Foligno, Pierpaolo Bisoli, sembra invece fare pretattica ipotizzando l’assenza di Girardi, il giustiziere degli arancioneroverdi all’andata con una doppietta, per una botta ad una caviglia: in verità il centravanti umbro dovrebbe essere l’unica punta supportata da Coresi e Bonura, autore dei gol che hanno piegato Sassuolo e Cremonese, che agiranno alle sue spalle. Arbitro dell’incontro sarà Omar Magno di Catania assistito da Gianfranco Tavelli di Brescia e da Jilia Cerioli Pasquali di Milano.





Dietrofront del Monza: ritorna Pagliari

8 04 2008

Gli arancioneroverdi hanno ripreso oggi la preparazione in vista del delicato match di domenica al Penzo (inizio ore 15) contro il Monza. Soltanto Gerardo Ruben Grighini è stato tenuto precauzionalmente a riposo perchè sofferente al mignolo del piede destro che si era microfratturato nella sfortunata partita con il Manfredonia. La sua presenza domenica contro i brianzoli è in forte dubbio: al suo posto Michele Serena potrebbe riutilizzare Roberto Taurino, mentre al posto dello squalificato Oscar Brevi sono in ballottaggio ci sono Massimiliano Mei e Dario Teso. Il programma di allenamenti settimanali resta sostanzialmente confermato con l’unica possibile variazione giovedi quando il Venezia potrebbe affrontare in amichevole una squadra dilettanti veneta anzichè la Berretti di Sandro Perini. Uno squalificato (per una giornata) anche nel Monza: il centrocampista Salvatore Vicari, già diffidato e domenica ammonito nell’incontro perso al Brianteo col Verona. Ma la novità più clamorosa in casa biancorossa è stata la decisone presa stamattina dalla società che ha riaffidato la guida tecnica della squadra a Giovanni Pagliari che aveva esonerato domenica sera e l’aveva sostituito con l’allenatore in seconda Francesco Farina. 





Ultimissime su Paganese-Venezia

5 04 2008

Gli arancioneroverdi si apprestano ad affrontare la difficile trasferta di Pagani consapevoli che ormai solo la matematica li tiene ancora in gioco per i playoff, ma con la volontà di onorare al massimo ogni impegno in questa ultima parte di campionato. I campani condividono col Verona l’ultimo posto in classifica e sono in lotta proprio con gli scaligeri per evitare l’ultimo posto che vorrebbe dire serie C2 diretta senza passare per i playout. Michele Serena dovrebbe confermare il 4-4-2 con Poggi e Antenucci coppia d’attacco. L’unico dubbio riguarda Grighini, alle prese con una microfattura al mignolo del piede destro: al suo posto potrebbe giocare Taurino. Questi comunque i 21 convocati: i portieri Lotti e Alfonso, i difensori Oscar Brevi, Grighini, Mei, Pedrelli, Pesoli, Scantamburlo, Taurino, Teso e Teoldi, i centrocampisti Ezio Brevi, Collauto, Drascek, Fornaio, Mateos, Mattielig e Pradolin, gli attaccanti Antenucci, Pepe e Poggi. Nonostante la squalifica, Veronese è partito con la squadra alla volta di Pagani dopo l’allenamento del mattino al Taliercio. Per quanto riguarda gli azzurrostellati, il tecnico Miggiano dovrebbe confermare la difesa a tre, con il rientro a centrocampo di Muwana e Guarro. In attacco invece, assenti Osso Armellino e Hodza, è probabile anche il forfait di Scarpa.





Ultimissime su Cavese-Venezia

8 03 2008

logo-cavese.jpg venezia.jpg

Sarà una partita molto delicata, se non ancora decisiva, come sostiene Fulvio D’Adderio, quella che il Venezia disputerà domani al “Simonetta Lamberti” di Cava dè Tirreni contro una Cavese reduce da due immeritate sconfitte (in casa con il Foligno e nel recupero di Sassuolo) proprio come gli arancioneroverdi battuti a Foggia e a Sant’Elena dalla Pro Patria. Dopo l’allenamento mattutino del Taliercio, la squadra ha raggiunto nel primo pomeriggio in aereo Napoli e poi in pullman il ritiro di Vietri sul Mare, dove è arrivata alle 17.30. Fulvio D’Adderio ha portato con sè ventuno giocatori, tra i quali anche Ruben Grighini, riconvocato dopo sei mesi di stop forzato (lesione dei crociati del ginocchio), e tutti e tre i portieri, Massimo Lotti e Enrico Alfonso, influenzati per l’intera settimana, nonchè Marco Striatto con qualche problema alla schiena, ma solo all’ultimo momento deciderà chi schierare domani tra i pali. Assente Emanuele Pesoli per squalifica, dovrebbe essere rimpiazzato nel cuore della difesa lagunare da Massimiliano Mei. Per quanto riguarda i padroni di casa, Nocerino in difesa prenderà il posto dell’infortunato Geraldi, mentre a centrocampo il rientrante Alfano dovrebbe sostituire lo squalificato Catalano. In attacco Giampaolo e Sorrentino.





Tripletta di Antenucci nel poker di gol contro il Boca San Lazzaro a Mogliano

28 02 2008

Tripletta di Mirco Antenucci nella partita d’allenamento che il Venezia ha vinto per 4-0 (1-0) oggi pomeriggio a Mogliano Veneto con il Boca San Lazzaro, squadra bolognese che disputa il campionato dilettanti di serie D (girone D). L’altro gol arancioneroverde è stato realizzato invece nel primo tempo da Marco Veronese, utilizzato al centro di un attacco composto anche da Vincenzino Pepe e Luca Conean. Tra i pali si sono avvicendati Massimo Lotti e Enrico Alfonso. Positivo il rientro in squadra di Ruben Grighini che non giocava con la prima squadra da quasi sei mesi dopo l’operazione ai crociati del ginocchio, cui il giovane argentino è stato sottoposto all’inizio dello scorso settembre. In evidenza nella ripresa anche Marcelo Mateos, assente nella sfortunata partita di domenica a Sant’Elena con la Pro Patria e ora completamente recuperato. Non hanno preso parte all’allenamento Mattia Collauto e Paolo Poggi, entrambi con qualche risentimento muscolare che non dovrebbe però mettere in dubbio la loro convocazione per la partita del 9 marzo a Cava dè Tirreni dopo la sosta di campionato di domenica prossima. Domani pomeriggio e sabato mattina la squadra sosterrà due sedute atletiche al Taliercio prima del rompete le righe e della ripresa degli allenamenti fissata per le 14 di martedì. In mattinata Paolo Poggi ha incontrato i professori e gli allievi dell’Istituto Tecnico Edison-Volta nell’aula magna di via Asseggiano, a Mestre, suscitando grande interesse ed entusiasmo nei giovani studenti, ai quali il campione di Sant’Elena ha regalato il cappellino del Venezia, da lui autografato, invitandoli anche ad assistere gratuitamente in curva al derby del 16 marzo al Penzo con il Padova.





La Berretti cade a Bassano

23 02 2008

Ai ragazzi della Berretti di Sandro Perini non riesce il colpaccio in trasferta sul campo della capolista Bassano: 2-1 per i padroni di casa, ma la squadra lagunare esce ugualmente a testa alta dal campo al termine di una partita decisa tutta nel primo quarto d’ora di gioco. Subito in vantaggio su calcio di rigore concesso dall’arbitro per una presunta spinta in area veneziana, la Berretti del Bassano viene presto raggiunta da un gol del solito Cattelan, l’attaccante arancioneroverde in prestito dal Milan.  Passano però solo un paio di minuti e il Venezia va sotto di nuovo: è infatti il 12′ del primo tempo quando il capitano della squadra di casa Dori batte un magistrale calcio di punizione che s’insacca alle spalle dell’incolpevole Striato per il definitivo 2-1. Nelle fila arancioneroverdi ha giocato anche Ruben Grighini, l’argentino prestato per l’occasione alla Berretti dalla prima squadra al suo rientro dopo l’operazione ai legamenti crociati del ginocchio cui è stato sottoposto a metà settembre. Nella classifica del girone C del campionato Berretti ora il Bassano, approfittando del pari interno del Cittadella col Sassuolo, ha due punti di vantaggio sulla squadra di Carletto Perrone, mentre la Berretti del Venezia abbandona definitivamente la speranza di passare il turno, nonostante un generoso girone di ritorno nel quale ha ottenuto ben cinque successi in sette partite.

Il tabellino