Ultimissime su Venezia-Verona

9 02 2008

venezia.jpg         verona.jpg

Sarà il derby numero 80 tra gli arancioneroverdi e i gialloblù quello che si giocherà domenica al Penzo, arbitro Baratta di Salerno, con un bilancio in perfetta parità: 29 vittorie per parte e 22 pareggi. L’ultimo incontro a Sant’Elena risale al 21 settembre 2004 quando i due gloriosi club veneti militavano ancora in serie B. Quella volta finì 3-2 per il Venezia che recuperò addirittura un doppio svantaggio, firmato Bogdani e Biasi, e s’impose con una doppietta di Guidoni e un gol di Andersson. Il confronto di domenica si preannuncia molto delicato per entrambe le squadre in quanto gli arancioneroverdi non possono permettersi altri passi falsi, soprattutto al Penzo, se vogliono riaggancarsi al treno dei playoff, mentre i gialloblù di Maurizio Sarri,… reduci dalla sconfitta del Bentegodi con la Cavese, non vorrebbero ulteriormente peggiorare la loro già precaria classifica. Sulla sponda lagunare Fulvio D’Adderio, che seguirà la partita dalla tribuna, non potrà contare su Mei e Mattielig, entrambi espulsi a Sassuolo, ed è quindi assai probabile l’impiego dell’ultimo arrivato Roberto Taurino in difesa e dell’altro nuovo acquisto Davide Drascek a centrocampo. In casa scaligera Sarri che non potrà schierare a centrocampo Piocelle e Bellavista, tutti e due squalificati: giocherà così Garzon, comprato dal Chievo, al fianco di Corrent con Vigna (ex dell’Arezzo) a destra e Minetti (ex Messina) a sinistra.

Annunci

Azioni

Information




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: